CHI SIAMO

Fisioterapisti senza frontiere

dal 1997 per la cooperazione nella cooperazione e solidarietà

Il Gruppo dei “Fisioterapisti senza Frontiere” nasce dall’incontro di Fisioterapisti che hanno avuto esperienze di lavoro, cooperazione e volontariato nei Paesi a basso reddito, all’interno dei progetti gestiti dalle Organizzazioni Non Governative che operano in ambito sanitario e della riabilitazione.

Al gruppo aderiscono anche Fisioterapisti semplicemente interessati a queste tematiche. E' apartitico, aconfessionale ed opera a scopo no-profit.

Collaboriamo con Enti Pubblici e privati, con Associazioni, con ONG, con gli Organismi deputati alla Cooperazione Internazionale, col Ministero Affari Esteri e con l'Unione Europea.

Le linee guida dellaOrganizzazione Mondiale della Sanità

Seguiamo le linee guida delle politiche di Sviluppo della Conferenza Internazionale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), tenutasi ad Alma Ata nel 1978, nonché gli Atti Ufficiali successivi e privilegiamo gli interventi di educazione sanitaria nei Paesi in Via di Sviluppo (PVS) ed i progetti formativi rivolti agli operatori sanitari locali, per renderli in grado di effettuare un’adeguata assistenza riabilitativa.

Collaborare ai progetti locali per lo sviluppo di centri formativi per Fisioterapisti è una priorità.

Poniamo in primo piano il bisogno reale dell'individuo, la concreta possibilità d'accesso e fruibilità del disabile ai servizi sanitari, evitando il trasferimento di tecnologie avanzate che possano indurre dipendenza e indebitamento dei popoli poveri da quelli ricchi. 

Riteniamo importante valutare il potenziale impatto sociale, tecnico e culturale degli interventi di aiuto e monitorare i risultati coinvolgendo direttamente l'utente. Se possibile preferiamo interventi d'aiuto (nello specifico della riabilitazione) strutturati all'interno di programmi di riorganizzazione sanitaria complessiva del Paese dove andrà ad operare.

Combattiamo la discriminazione razziale, dei sessi, di religione e siamo solidali con i diritti alle uguali opportunità tra i paesi così detti ricchi e quelli poveri e tra il Nord ed il Sud del mondo.

Partecipiamo attivamente alle campagne per i diritti dell'uomo e il diritto alla salute. 

Consideriamo
educazione sanitaria e istruzione scolastica
gli strumenti principali di crescita dell'individuo per combattere la piaga della povertà, dell'emarginazione e dell'handicap.

vuoi rimanere aggiornato ?

Iscriviti alla nostra newsletter 

COSA FACCIAMO

Il gruppo di Fisioterapisti senza Frontiere NON HA PROGETTI PROPRI:

Ci occupiamo di formazione ed informazione e collaboriamo con le diverse associazioni o ONG nelle loro ricerche di personale per i Progetti nelle diverse parti del mondo.

fsf-cosa-facciamo-corsi-1

Promuoviamo

il confronto e lo scambio culturale fra i Fisioterapisti che lavorano nei PVS, incentivando un modo di operare che ponga in primo piano i bisogni reali dell’individuo nel rispetto del contesto culturale, sociale ed economico in cui vive.

Organizziamo

attività formative specifiche con l’obiettivo di aggiornare e preparare fisioterapisti che intendano partecipare a progetti in Paesi a basso reddito.

Scopri i NOSTRI CORSI >>

Coordiniamo

le risorse umane e tecniche per collaborare e sostenere i progetti di cooperazione per lo sviluppo dei popoli.

Creiamo

un punto di riferimento informativo, organizzativo ed operativo per i Fisioterapisti che intendano partecipare a progetti nei Paesi a basso reddito.

Costruiamo

un filo diretto con le ONG che già lavorano in progetti d’aiuto nel settore sanitario-riabilitativo, facilitando la partecipazione attiva e consapevole ai progetti medesimi.

Continuiamo

le attività di sostegno e collaborazione con le Associazioni dei Malati e del Volontariato, svolte fino ad oggi in ambito nazionale, allargando l’intento alle Associazioni dei Disabili dei PVS.